Engine Technology diventa Veeam Cloud Backup Provider

Proteggi i tuoi dati più importanti con Veeam Cloud Backup

Da oggi Engine Technology, grazie alla partnership stretta con Veeam, leader di soluzioni di backup e disaster recovery su piattaforma VMware e Microsoft Hyper-V, ha attivato una nuova piattaforma di Backup da 40Tb all’interno del proprio datacenter di Torino, dal quale verrà offerto il servizio di Backup VMware ed Hyper-V.

Da oggi infatti, le soluzioni di backup basate su piattaforma Veeam, l’offerta viene estesa anche alle infrastruttura esterne e non ospitate all’interno dei nostro datacenter.

Con la soluzione Veeam Cloud Backup sarà infatti possibile utilizzare la nostra piattaforma per effettuare il backup delle proprie infrastrutture aziendali virtualizzate, eseguirne il ripristino all’interno della sede aziendale, oppure riattivare le Virtual Machine direttamente all’interno del nostro datacenter per esigenze di Disaster Recovery o Business Continuity.

Cloud Backup

E’ possibile archiviare su dispositivi di storage nel Cloud (che offre risorse su 2 distinti data center, a Milano e a Torino) le immagini delle macchine virtuali che supportano i servizi aziendali. Il cliente può definire le politiche e i periodi di mantenimento della copie e la frequenza di sincronizzazione con i server attivi, in funzione degli obiettivi di RTO/RPO e retention aziendali (e della disponibilità di banda). In questo modo l’azienda è certa di aver messo in sicurezza e di poter recuperare i propri dati, anche nel caso di eventi che compromettano le copie di backup tenute presso il proprio data center.

Disaster Recovery

Consente di fare fronte anche ad eventi eccezionali che comportano la perdita totale dei dati e/o la messa fuori uso del data center aziendale, ripristinando in tempi rapidi dati e servizi. La soluzione si basa sul servizio di Cloud Backup, e mette a disposizione dell’azienda, oltre allo spazio di archiviazione, le risorse computazionali e le procedure di attivazione necessarie per fare ripartire i servizi sull’infrastruttura Engine Technology, avviandoli dalle immagini archiviate. Il servizio prevede la possibilità di eseguire dei test periodici, per verificare l’effettiva disponibilità dei dati e i tempi di ripristino dei servizi.

Contattaci ora !

Nuovo link Gigabit nel Datacenter di Engine Technology

Juniper MX960

Juniper MX960

Da oggi, dopo alcune settimane di testing, è con piacere che annunciamo l’entrata in produzione dei nostri nuovi link in Fibra Ottica interconnessi al Backbone di GTT Telecomunication (AS3356, ex TInet Tiscali Network) attraverso i nostri Router Juniper con protocollo BGP nel datacenter Engine Networks TO1 di Torino e nel datacenter Engine Networks MI1 di Milano.

Con questo nuovo link multigigabit in fibra ottica, il Backbone di Engine Networks cresce in capacità aggiungendo diversi Gigabit alla capacità trasmissiva totale verso Internet, ottimizzando nel contempo gli instradamenti sulle direttrici verso Nord America ed Asia.

Password Alert, Google dichiara guerra al phishing

google-logoDa oggi è disponibile Password Alert, un’estensione di Chrome gratuita che protegge gli account Google mostrando un avviso ogni volta che la nostra password viene inserita in un altro sito, proteggendoci così dagli attacchi di phishing e incoraggiando l’uso di password diverse per siti diversi.

Google ha rilasciato oggi Password Alert, un’estensione gratuita per il proprio browser Chrome molto utile contro il phishing, la pratica utilizzata dai cybercriminali per sottrarre le password inducendo l’utente a digitarla all’interno di pagine Web, o cliccando su link inseriti nelle mail, simili a quella autentica ma create invece ad hoc proprio per sottrarre i dati personali.

Con Password Alert l’utente riceverà un avviso ogni qual volta che la propria password dovesse essere inserita in un sito che non è quello legittimo di Google. In questo modo gli utenti saranno resi consapevoli del pericolo che stanno correndo ed invitati a cambiare la password prima possibile, in quanto quella corrente sarebbe ormai compromessa.

Il nuovo strumento messo a disposizione da Big G vuole inoltre sensibilizzare gli utenti riguardo al problema della sicurezza, invogliandoli ad adottare password diverse per siti differenti, altra pratica efficace, ma purtroppo non molto diffusa, per tutelare tutti i propri account.

Cisco annuncia il primo Next-Generation Firewall

cisco_logoCon l’introduzione sul mercato del primo firewall di prossima generazione (NGFW) focalizzato sulle minacce, Cisco rivoluziona il modo in cui le aziende si proteggono dalle minacce più sofisticate. Cisco® ASA dotato dei servizi FirePOWER fornisce una completa visione del contesto e i controlli dinamici necessari per valutare le minacce, correlare l’intelligence, e ottimizzare le difese in modo automatico per proteggere tutte le reti. Grazie all’integrazione dei firewall Cisco ASA serie 5500 con le funzionalità di controllo delle applicazioni e il sistema IPS di prossima generazione NGIPS (Next-Generation Intrusion Prevention Systems) oltre alla protezione malware avanzata AMP (Advanced Malware Protection) di Sourcefire®, Cisco è in grado di fornire una difesa integrata dalle minacce durante l’intero ciclo di un attacco – prima, durante e dopo l’attacco.

Cisco ASA con i servizi FirePOWER è un NGFW adattativo, focalizzato sulle minacce che offre una protezione superiore e multilivello, ampliando le proprie capacità ben oltre a quelle offerte dalle soluzioni firewall di tipo tradizionale. Fino ad oggi i sistemi NGFW si sono concentrati sulle policy e sul controllo delle applicazioni e non sono stati in grado di rispondere in modo appropriato agli attacchi zero-day avanzati. Cisco ASA con servizi FirePOWER ha cambiato tutto ciò, adottando un approccio basato sulla visibilità, focalizzato sulle minacce e basato su una piattaforma:

Approccio basato sulla visibilità – offre piena visione del contesto inclusi utenti, dispositivi mobile, applicazioni utilizzate dagli utenti, comunicazioni tra macchine virtuali, vulnerabilità, minacce, URL, e altri importanti dati di telemetria. Le funzionalità di gestione di classe enterprise danno agli utenti una visibilità completa grazie a dashboard e report approfonditi degli host rilevati e delle applicazioni sospette e indicatori di compromissione (IoC).

Focalizzazione sulle minacce – include IPS di prossima generazione (NGIPS) per la protezione completa dalle minacce note e avanzate, oltre a protezione malware avanzata (AMP) per combattere attacchi zero-day e persistenti. Funzionalità di analisi dei big data, analisi continuativa e integrazione con la Collective Security Intelligence (CSI) di Cisco per offrire rilevamento, blocco, tracciamento, analisi e remediation proteggendo contro l’intero spettro degli attacchi noti o sconosciuti.

Sicurezza basata su una singola piattaforma – Cisco ASA con servizi FirePOWER integra in un unico dispositivo funzionalità firewall già apprezzate dal mercato e controllo a livello applicativo, funzionalità NGIPS all’avanguardia, e rilevamento e remediation delle violazioni. Tale integrazione consente alle aziende di proteggersi al meglio riducendo i costi operativi e la complessità. Questa nuova soluzione permette di snellire l’architettura di sicurezza delle organizzazioni e riduce l’estensione della rete diminuendo il numero dei dispositivi di sicurezza da implementare e gestire, inoltre consente di sottoscrivere abbonamenti per ulteriori servizi e funzionalità aggiuntive.

Data la mutevolezza dei modelli di business e la rapida evoluzione del panorama delle minacce, l’approccio alla sicurezza delle aziende deve essere orientato alla riduzione del tempo che intercorre dalla scoperta della violazione al ripristino, e deve essere realmente integrato e focalizzato sulle minacce. A seguito di una crescente preoccupazione a livello manageriale a proposito della sicurezza, della proprietà intellettuale e della compromissione delle informazioni e dei dati riservati dei clienti che hanno gravi ricadute sulla fiducia dei clienti stessi, è essenziale che le aziende siano protette in modo esteso contro tutti i potenziali vettori di attacco oggi ormai in grado di modificarsi rapidamente e imparare nuovi metodi di attacco, e che possano mettere a frutto l’intelligenza in modo adeguato per proteggersi. Cisco ASA con i servizi FirePOWER offre proprio questo tipo di protezione dalle minacce integrata per aiutare efficacemente le imprese ad affrontare i più pericolosi rischi per la sicurezza – le minace avanzate e zero-day.

Cisco ASA dotato dei servizi FirePOWER offre una visibilità avanzata e analisi continuativa per rilevare le minacce avanzate e multi-vettore e semplifica e automatizza la risposta al malware noto e sconosciuto. La soluzione offre inoltre IOC olistici e attuabili che velocizzano l’indagine delle minacce e la bonifica retrospettiva, insieme a funzionalità integrate di risposta agli incidenti e di aggiornamento automatizzato delle policy per il rilevamento delle minacce.

Tutte queste innovazioni sono supportate da un firewall stateful di classe enterprise, VPN, clustering avanzato e granulare a livello di applicazione e controllo dei rischi in grado di suggerire delle policy di rilevamento delle minacce NGIPS personalizzate per ottimizzare l’efficacia della sicurezza. Inoltre, l’integrazione della sicurezza open source con Snort, OpenAppID e ClamAV consente ai clienti di personalizzare facilmente la sicurezza per essere in grado di affrontare minacce e applicazioni nuove o specifiche il più rapidamente possibile.

La soluzione è disponibile in due differenti opzioni:

Cisco ASA con servizi FirePOWER (nei firewall Cisco ASA 5500-X Series e ASA 5585-X Series in bundle con le licenze dei servizi FirePOWER)
Servizi FirePOWER per Cisco ASA (abilitando i servizi FirePOWER sui propri firewall ASA 5500-X Series e ASA 5585-X Series f)

Cisco, insieme ai propri partner, offre anche servizi di sicurezza professionali e tecnici per contribuire ad accelerare la migrazione dagli attuali ambienti di sicurezza ad ambienti in grado di fornire una difesa dalle minacce integrata con Cisco ASA dotato dei servizi FirePOWER. Grazie a competenza approfondita, processi e strumenti collaudati, uniti alla disponibilità di risorse a livello globale, i servizi di sicurezza Cisco sono un valido aiuto per le organizzazioni che vogliono attuare tale migrazione rapidamente e con il minimo impatto sui propri sistemi.

8 Aprile, Microsoft stop aggiornamenti per Windows XP

Windows XPMentre le statistiche di mercato confermano un buona presenza ancora del sistema operativo desktop Windows XP e mentre proseguono le azioni di marketing da parte dei vendor di PC ( HP e Dell , ad esempio ) e di sistemi di virtualizzazione ( VMware, ad esempio) per una migrazione,arriva la notizia che “ per aiutare le organizzazioni che stanno effettuando la migrazione, Microsoft si impegna a rendere disponibili per Windows XP fino al 14 luglio 2015 le signature antimalware dei suoi sistemi antivirus per prodotti enterprise quali System Center Endpoint Protection, Forefront Client Security, Forefront Endpoint Protection e Windows Intune running e per prodotti consumer come Microsoft Security Essentials”.

In una nota appena emessa Micrsoft ci tiene tuttavia a sottolineare chel’utilizzo di un antivirus aggiornato su un sistema operativo non supportato non rappresenta una soluzione sicura”.

Dopo l’8 aprile di quest’anno , il supporto tecnico per Windows XP non sarà più disponibile e non verranno più rilasciati nuovi aggiornamenti automatici per la sicurezza che aiutano gli utenti business e consumer a proteggere il proprio PC da virus, spyware e altri malware che possono creare problemi al funzionamento corretto del device o carpire informazioni personali. Sarà possibile continuare ad utilizzare Windows XP una volta terminato il supporto, tuttavia il dispositivo diventerà più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus, soprattutto se collegato alla Rete.

Engine Technology, attraverso le su IT Solutions sta già affiancando i suoi Clienti per con una soluzione sicure e definitiva al problema.

Contattaci e chiedici come possiamo aiutarti.